1606670861

 

 

Approvato con delibera di Giunta 574 del 22 giugno 2023 il nuovo provvedimento rivolto alle micro, piccole e medie imprese del territorio ligure.

 

Il bando, attuativo dell'azione 1.1.1 “Supporto allo sviluppo di progetti di innovazione nelle micro, piccole e medie imprese" del PR FESR 2021-2027, ha come principale obiettivo quello di sostenere progetti di innovazione a benefico delle MPMI, afferenti agli ambiti tecnologici della Smart Specialisation Strategy (S3) di cui alla DGR n. 1321 del 22 dicembre 2022, finalizzati al rafforzamento della capacità innovativa delle imprese nonché al loro rafforzamento organizzativo e strategico.

 

Gli ambiti individuati dalla S3 sono:

 

1. Tecnologie del mare
2. Salute e scienze della vita
3. Sicurezza e qualità della vita nel territorio.

 

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto nella misura del 50% delle spese ammesse fino a un massimo di 150 mila euro.

 

Sono ammessi progetto progetti con un costo minimo ammissibile non inferiore a 30 mila euro

 

Sono ammessi, tra gli altri, i costi per: ottenimento, convalida e difesa di brevetti; la messa a disposizione di personale altamente qualificato da parte di un organismo di ricerca o la diffusione della conoscenza di una grande imprese nell’ambito della ricerca, dello sviluppo e dell’innovazione; servizi di consulenza e di sostegno all’innovazione legati a processi di trasferimento tecnologico o a risultati di ricerca industriale e sviluppo sperimentale; personale dipendente a tempo determinato o indeterminato impiegato in attività di innovazione in possesso di adeguata qualificazione (ricercatori, tecnici e personale ausiliario); strumenti e attrezzature nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto; ricerca contrattuale, delle competenze e dei brevetti, acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne alle normali condizioni di mercato; spese generali supplementari e altri costi di esercizio, compresi i costi dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi nell’ambito del progetto. 

 

I progetti dovranno essere realizzati e rendicontati entro 9 mesi dalla data di ricevimento del provvedimento di concessione dell’agevolazione e comunque entro il 31 luglio 2024.
Il bando è retroattivo al 1° gennaio 2023 per dare la possobilità anche ad iniziative già avviate, purché non concluse, di accedere all’agevolazione, a patto che le spese fatturate siano successive all’assegnazione del Codice Univoco Progetto (C.U.P.).

 

La procedura informatica sarà disponibile in modalità off-line dal 14 luglio 2023 al 24 luglio 2023.
I progetti potranno essere presentati dal 25 luglio 2023 al 31 luglio 2023.

 

La domanda dovrà essere compilata esclusivamente attraverso il sistema “Bandi on line” di Filse spa.

Per maggiori informazioni visitare la pagina ufficiale di Regione Liguria.

Per scaricare direttamente il testo del bando cliccare qui.

torna all'inizio del contenuto