SOCI ALFA 

  • LEONARDO SpA – Piazza Monte Grappa, 4 00195 – ROMA
  • FINCANTIERI  SpA – Via Genova, 1 TRIESTE 
  • CETENA SpA – Via Ippolito d’Aste, 5 – 16121 GENOVA
  • ORIZZONTE SISTEMI NAVALI SpA – Viale Brigate Bisagno, 45r – 16129 GENOVA
  • SEASTEMA SpA – Viale Brigate Bisagno, 45 Rosso – 16129 GENOVA
  • INTERMARINE SpA- Via Alta, 19038 SARZANA  
  • TERMOMECCANICA POMPE SpA – Via del Molo, 3  LA SPEZIA
  • TERMOMECCANICA ECOLOGIA SpA – Via Lodovico Mancini, n. 5  MILANO
  • TERMOMECCANICA INDUSTRIAL COMPRESSORS Srl - Via del Molo, 3 - LA SPEZIA
  • CONSORZIO TECNOMAR LIGURIA – Via delle Pianazze, 74 19136 LA SPEZIA 
  • MBDA SpA – Via Monte Flavio, 45, 00131 ROMA  
  • RINA SpA – Via Corsica, 12 16128 GENOVA
  • RINA SERVICES SpA – Via Corsica, 12 – 16128 GENOVA 
  • IDS Ingegneria dei Sistemi SpA – Via Enrica Calabresi, n. 24 Loc. Montacchiello – 56121 PISA 
  • DELTA PROGETTI 2000 SRL – Via Fontevivo, 25 LA SPEZIA
  • SANLORENZO SpA - Via Armezzone, 3 - AMEGLIA (SP)

 

SOCI BETA

  • UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA – Via Balbi, 5 16126 GENOVA 
  • FILSE SpA - Piazza De Ferrari, 1 16121 GENOVA
  • CAMERA di COMMERCIO RIVIERE DI LIGURIA – IMPERIA, LA SPEZIA, SAVONA – Piazza Europa, 16 – 19124 LA SPEZIA
  • INGV  Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia – Via di Vigna Murata, 605 – 00143 ROMA
  • AUTORITA’ DI SISTEMA PORTUALE DEL MAR LIGURE ORIENTALE – Via del Molo, 1 19126 LA SPEZIA
  • ENEA Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile – Lungotevere Thaon di Revel, 76 – 00196 ROMA
  • CNR Consiglio Nazionale delle Ricerche - Piazzale Aldo Moro, 7 00185 ROMA
  • DHI ITALIA- Via Operai 40/19 – GENOVA / Via Pomba, TORINO

 

 

  

Reti ed Accordi Nazionali ed Internazionali

Cluster Trasporti

  • Attività svolte
    Il DLTM ha aderito al Cluster Trasporti Italia 2020 all’interno del settore Marittimo, pur non condividendo l’inserimento del settore economico del mare all’interno del Cluster stesso. Il Distretto ha ricevuto l’incarico di coordinare il Working Group (WG) Formazione e partecipa con un rappresentante al WG Trasporto Marittimo.
    Per quanto riguarda quest’ultimo, il DLTM ha contribuito ad individuare possibili traiettorie di ricerca.
    In merito, invece, al WG Formazione, nel mese di novembre sono state concordate le linee operative da seguire per implementare le azioni pratiche previste dal Piano Strategico del Cluster.

  • Prossime azioni
    Convergere sul costituendo Cluster dell’Economia del Mare (segue scheda apposita) in qualità di soggetto attuatore, a seguito di avviso in via di pubblicazione da parte del MIUR.

 

Cluster dell’Economia del Mare

  • Cluster Tecnologico Nazionale Blue Italian Growth (CTN BIG)
    Il Cluster, la cui proposta progettuale è stata formalmente approvata dal MIUR nel mese di agosto 2017, si pone l’obiettivo, nell’ambito dell’economia del mare, di generare, attraverso lo scambio pubblico-privato, opportunità di sviluppo tecnologico e innovativo per il sistema industriale marino marittimo del paese, anche conducendo consultazioni e azioni di coordinamento dei principali attori del sistema della ricerca pubblica-privata in collaborazione con i Ministeri competenti.
    L’Associazione Cluster BiG, costituita il 2/10/2017 con sede a Napoli, vede DLTM tra i soci costituenti e a luglio 2018 il Presidente G. Lorenzo Forcieri è stato nominato membro del suo Consiglio Direttivo e successivamente della Giunta Esecutiva. L’Assemblea svoltasi in tale periodo è stata l’occasione perchè il Cluster procedesse, dopo una prima fase di transizione, a dotarsi di una Governance supportata da un’ampia rappresentanza di soci il cui Presidente è oggi, Roberto Cimino di ENI Spa.
    Sono stati avviati i lavori per la stesura del Piano di Attuazione da parte del Comitato Scientifico e dei Gruppi di Lavoro, attraverso l’individuazione e l’articolazione di roadmap tecnologiche e la definizione di attività di supporto e di azioni dedicate al mezzogiorno. Il Piano di Attuazione, a seguito dell’approvazione degli organi sociali, potrà essere presentato al MIUR, una volta che il Cluster sarà riconosciuto ufficialmente dal Ministero e costituirà l’agenda strategica ed operativa del Cluster BIG per il prossimo triennio.
    http://www.clusterbig.it

 

Accordi Bilaterali (Korea, Brazil, Pole Mer Mediterranee)

Attività svolte

  • POLE MER MEDITERRANEE (Polo competitivo francese dedicato all'economia marina)
    Accordo di partnership, in essere dal 2009, per la collaborazione e contestualmente la promozione di attività a supporto delle PMI, opportunità di partnership, iniziative commerciali e collaborazioni per progetti finanziati.

  • KOREA – RIMS (Research Institute of Medium&Small shipbuilding) e HIRPE (Honam Institute for Regional Program Evaluation
    Protocollo di intesa siglato nel 2014 per lo scambio di informazioni strategiche relative ad aziende coreane/italiane interessate ad ampliare le rispettive attività nei due paesi ed al supporto ad aziende o progetti di ricerca; per la collaborazione ad individuare opportunità e transazioni commerciali tra i rispettivi stakeholder, promuovere reciprocamente la collaborazione in essere  e le reciproche opportunità offerte, in fiere e missioni.

  • BRASILE
    A febbraio 2015 è stato sottoscritto un protocollo di intesa con la CCIAA della Spezia, Autorità Portuale della Spezia e CCIAA Italo- Brasiliana – Regione Nord Est (Fortaleza) per la definizione di un piano d’azione biennale al fine di stabilire e organizzare un comune percorso per la costituzione di un distretto tecnologico marino da collocarsi nel complesso industriale-portuale di Pecèm (Cearà); per porre in essere lo studio e l’interscambio di logiche di cooperazione, favorire e agevolare l’interscambio di vari settori produttivi connessi anche ai traffici portuali e attivare percorsi di studio attraverso accordi di cooperazione con istituti ed università.

 

Prossime azioni

Il DLTM valuterà nuove opportunità di collaborazione con paesi ed organismi internazionali, anche allo scopo di partecipazioni congiunte a nuove opportunità progettuali in ambito comunitario. Nel contempo opererà per dare maggiore concretezza operativa ai protocolli sottoscritti.

torna all'inizio del contenuto